Servizi alla persona - Ambito Territoriale Dalmine

AMBITO TERRITORIALE DI DALMINE - Servizi alla persona

INTRODUZIONE

Il Piano di Zona dei servizi sociali è lo strumento di programmazione in ambito locale delle rete d’unità d’offerta. Il Piano definisce le modalità di accesso alla rete, indica gli obiettivi e le priorità di intervento, individua gli strumenti e le risorse necessarie alla loro realizzazione.
Il piano di zona attua l’integrazione tra la programmazione delle rete locale di offerta sociale e la rete di offerta sociosanitaria in ambito distrettuale.
Il piano di zona è approvato o aggiornato dall’Assemblea distrettuale dei sindaci entro un anno dall’entrata in vigore della presente legge, secondo modalità che assicurano la più ampia partecipazione degli organismi rappresentativi del terzo settore e l’eventuale partecipazione della provincia.
La programmazione dei piani di zona ha valenza triennale, con possibilità di aggiornamento annuale.

Il sito web è in costruzione, pertanto alcune sezioni risultano incomplete.


ISTANZE DI CONTRIBUTO 2016 PER I SERVIZI SOCIO-ASSISTENZIALI (EX CIRCOLARE 4) –
RENDICONTAZIONE GESTIONE 2015

La Regione Lombardia con Delibera di Giunta Regionale n. X/5515 del 2 agosto 2016  ha assegnato agli Ambiti Territoriali il Fondo Sociale Regionale (ex-circolare 4) per l’anno 2016, finalizzato a sostenere i servizi già funzionanti sul territorio e contribuire alla riduzione delle rette a carico dei Comuni e degli utenti.
Gli enti gestori dei servizi interessati (asili nido e nidi aziendali, micronidi, nidi famiglia e centri per la prima infanzia, servizi residenziali per i minori, centri ricreativi estivi e centri di aggregazione giovanile, servizio affidi, assistenza domiciliare, servizi di formazione all’autonomia e centro socio-educativi) possono presentare le richieste di contributo per l’anno 2016, sulla base della rendicontazione della gestione 2015, all’Ufficio Comune del piano di zona c/o il Comune di Dalmine, P.zza Libertà 1, 24044 Dalmine, entro il 21 settembre  2016

Allegati:
- informativa presentazione domanda di contributo

- modulistica schede per sevizio      



prot. 23667 comunicazione comuni

prot. 23668 comunicazione enti privati

MODELLI AGGIORNATI anno 2016

EROGAZIONE DI VOUCHER PER LA RIDUZIONE DELLA RETTA DEI SERVIZI PRIMA INFANZIA

L'Ufficio Comune dell’Ambito Territoriale di Dalmine informa che sono aperti i termini per la presentazione delle richieste di voucher conciliazione spendibili presso asilo nido, micro-nido e nido in famiglia per la riduzione della retta pagata dalle famiglie.
I destinatari del beneficio economico sono:

  • nuclei famigliari in condizione lavorativa con bambino/a 3-36 mesi inseriti o in lista d’attesa o che desiderano inserire il proprio figlio presso asili nido, micro-nido e nido famiglia pubblici e privati;
  • con residenza anagrafica del minore in un Comune dell’Ambito Territoriale di Dalmine;
  • con reddito ISEE “minori” non superiore a € 20.229,61.

Per condizione lavorativa si intende la presenza di entrambi i genitori, o soltanto un genitore in caso di nuclei monogenitoriali, occupati.
Il valore del voucher è determinato in relazione all’ISEE della famiglia richiedente fino ad un valore massimo di € 240/mese ed è spendibile unicamente presso le unità d’offerta accreditate dell’Ambito Territoriale .
Il modulo per presentare la richiesta di voucher conciliazione è disponibile presso l’Ufficio Servizi Sociali del comune di residenza, negli orari di apertura al pubblico.
La richiesta e i relativi allegati vanno compilati e restituiti all'ufficio Servizi Sociali del comune di residenza dal 11 luglio 2016 al 30 agosto 2016.

Per ulteriori informazioni contattare i Servizi Sociali del proprio Comune.

Dalmine, 7 luglio 2016
Il Presidente dell’Assemblea dei Sindaci
           Lorella Alessio


L’elenco delle unità d’offerta accreditate è disponibile presso l’ufficio servizi sociali del Comune di residenza.



Bando voucher conciliazione infanzia 2016-2017


AVVISO DI AGGIUDICAZIONE DELLA GARA MEDIANTE PROCEDURA  APERTA PER  INDIVIDUAZIONE DI SOGGETTI DEL TERZO SETTORE IDONEI  ALLA CO-PROGETTAZIONE  DEI SERVIZI DEL’AREA MINORI DELL’AMBITO TERRITORIALE DI DALMINE. ”

Si rende noto che con determinazione del responsabile n. 22 in data 15 febbraio  2016 è stata individuato il Consorzio Sol.co di Bergamo in ATI  con l’Associazione Emmaus di Chiuduno,   quale soggetto idoneo alla co-progettazione e gestione dei servizi dell’area  minori dell’Ambito Territoriale di Dalmine . Aggiudicazione in via definitiva per il  periodo  1° marzo 2016 al 31 dicembre 2018. 

IL RESPONSABILE 
Mauro Cinquini

CRE ANNO 2016

Si ricorda che tutti gli enti gestori di CENTRO RICREATIVO ESTIVO devono comunicare annualmente il periodo di apertura delle attività all’ufficio di piano dell’Ambito Territoriale di Dalmine (che gestisce le funzioni di autorizzazione per conto dei Comuni) e all’Asl competente per territorio.

Si inviano pertanto in allegato i moduli necessari per l'avvio dei CRE per l'anno 2016 che devono essere restituiti compilati dagli enti gestori all'Ufficio di Piano, all'ASL e al Comune in cui il CRE ha sede, entro il 31 maggio 2016
L'allegato "CRE PROCEDURE E REQUISITI" contiene tutte le indicazioni relative alle modalità di presentazione delle pratiche, oltre che una breve sintesi dei requisiti richiesti.

Si specifica che la presentazione della modulistica di cui sopra è condizione indispensabile per la possibile erogazione da parte dell’Ambito Territoriale dei contributi derivanti dal Fondo Sociale Regionale, per la quale seguirà successiva comunicazione una volta conosciuti l’entità dei fondi assegnati e i criteri di assegnazione stabiliti dalla Regione.

Si invitano i Comuni a provvedere alla trasmissione di tutto il materiale agli enti gestori dei CRE del proprio territorio (parrocchie e cooperative), in modo che possano provvedere in tempo alla compilazione e all'invio della modulistica.

Si ricorda che la documentazione è disponibile sul sito di Ambito all'indirizzo, sul sito del Comune di Dalmine http://www.comune.dalmine.bg.it/

Il Responsabile dell'Ufficio Comune
dott. Mauro Cinquini


CRE PROCEDURE E REQUISITI 2016

mod. 1 - CRE RIAPERTURA 2016

mod. 2 - CRE NUOVA APERTURA o CRE CON MODIFICHE 2016

BANDO PER L’EROGAZIONE DI VOUCHER SOCIALI PER MIGLIORARE LA QUALITA’ DELLA VITA DELLE FAMIGLIE E DELLE PERSONE ANZIANE CON LIMITAZIONE DELL’AUTONOMIA

L’Ufficio comune dell’Ambito Territoriale di Dalmine provvede all’indizione di istruttoria pubblica finalizzata all’individuazione di soggetti del terzo settore idonei alla coprogettazione e gestione del servizio sovracomunale di assistenza domiciliare, dal 1° marzo 2016 al 31 dicembre 2018.
Valore stimato della coprogettazione € 2.118.270,00 (oltre iva, se dovuta). La scadenza per la presentazione delle proposte-offerte è il 11/01/2016 alle ore 12.00 e verranno aperte in seduta pubblica il 12/01/2016 alle ore 14,30 presso la sede del Comune di Dalmine.
Per le risposte ad eventuali quesiti inerenti la selezione si invita a consultare il sito del Comune di Dalmine www.comune.dalmine.bg.it.

Dalmine,  4 dicembre 2015
IL RESPONSABILE
Mauro Cinquini


all. 1 - Relazione SAD_sovracomunale

all. 1a - Spesa presunta_co-progettazione

all. 2 - Regolamento SAD di_Almbito

Bando istruttoria di co-progettazione SAD sovracomunale

INDIZIONE ISTRUTTORIA PUBBLICA PER LA CO-PROGETTAZIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE

L'Ufficio Comune dell’Ambito Territoriale di Dalmine informa che la Regione Lombardia ha previsto l’erogazione di Voucher Sociali dell’entità di € 400/mese, per 12 mesi, a favore di persone anziane in condizioni di vulnerabilità socio-economica.
Il voucher è finalizzato ad assicurare l’autonomia personale e relazionale delle persone anziane, attraverso l’acquisto di prestazioni di cura della persona e del domicilio, nonché attività di mantenimento della vita sociale e delle relazioni, attraverso anche la frequenza di centri/servizi dedicati.
Il numero dei voucher erogabili è pari a n.7.
I requisiti di accesso riguardano persone anziane:

  • di età uguale o superiore a 75 anni;
  • con residenza anagrafica in un Comune dell’ambito.
  • che presentano un reddito ISEE (D.Lgs. 159/2013) non superiore a € 10.000,00;
  • che si trovano in condizione di compromissione funzionale lieve conseguente ad uno stadio iniziale di demenza o di altre patologie di natura psicogeriatrica;
  • che vivono al proprio domicilio (ivi compresi gli Alloggi Protetti per Anziani – APA)
  •  che non usufruiscono già di unità d’offerta/interventi/misure/prestazioni di carattere sociale o sociosanitario erogati dal Comune e/o dall’ex ASL (ad esempio centro diurno, assistenza domiciliare, assistenza domiciliare integrata, ecc.).

L’ammissione al beneficio sarà determinata sulla base di una graduatoria unica di Ambito formulata in relazione alla valutazione del bisogno e dei criteri che saranno deliberati dall’Assemblea dei Sindaci.
Per accedere al voucher è necessario presentare apposita richiesta ai Servizi Sociali del proprio Comune di residenza, entro il 01 febbraio 2016.
Per ulteriori informazioni contattare i Servizi Sociali del proprio Comune.

Dalmine,  29 dicembre 2015

Il Responsabile ufficio di piano                                                                                      
f.to Mauro Cinquini



Bando voucher anziani

Scheda richiesta voucher anziani

BANDO PER L’EROGAZIONE DI VOUCHER SOCIALI PER LO SVILUPPO DELL’AUTONOMIA FINALIZZATA ALL’INCLUSIONE SOCIALE DELLE PERSONE DISABILI

L'Ufficio Comune dell’Ambito Territoriale di Dalmine informa che la Regione Lombardia ha previsto l’erogazione di Voucher Sociali dell’entità di € 400/mese, per 12 mesi, a favore di persone disabili.
Il voucher è finalizzato a sostenere percorsi di autonomia della persona disabile, in rapporto al nucleo famigliare, e di inclusione in contesti sociali e nella vita di relazione, anche finalizzati a percorsi di inclusione attiva.
Il numero dei voucher erogabili è pari a n.9.
La misura è rivolta a giovani e adulti disabili medio/gravi :

  • con età compresa tra i 16 ed i 35 anni, con particolare riferimento alla disabilità intellettiva;
  • con età superiore ai 35 anni con esiti da trauma o da patologie invalidanti che, dimessi dal sistema socio-sanitario, necessitano di un percorso di acquisizione di ulteriori abilità;
  • con residenza anagrafica in un Comune dell’ambito;
  • che presentano un reddito ISEE (D.Lgs. 159/2013) non superiore a € 10.000,00;
  • che non sono già in carico ai servizi;
  • che non frequentano unità d’offerta o servizi a carattere sociale (ad esempio il centro socio educativo, il servizio di formazione all’autonomia, ecc.) o corsi di formazione professionale;
  • che non beneficiano della Misura B2 ex DGR n.2883/2014, sostenuta con le risorse del Fondo Nazionale per la non Autosufficienza, erogata dai Comuni/Ambiti.

L’ammissione al beneficio sarà determinata sulla base di una graduatoria unica di Ambito formulata in relazione alla valutazione del bisogno e dei criteri che saranno deliberati dall’Assemblea dei Sindaci.
Per accedere al voucher è necessario presentare apposita richiesta ai Servizi Sociali del proprio Comune di residenza, entro il 01 febbraio 2016.
Per ulteriori informazioni contattare i Servizi Sociali del proprio Comune.

Dalmine,  29 dicembre 2015

Il Responsabile ufficio di piano                                                                                      
 f.to Mauro Cinquini


come da definizioni dell’allegato 3 del D.P.C.M. 5 dicembre 2013, n.159 – “disabilità media”



Bando voucher disabili

Scheda richiesta voucher disabili

all.1 - definizione disabilità medio-grave (DCPM 159-13)

BANDO DI INDIZIONE DI ISTRUTTORIA PUBBLICA FINALIZZATA ALL’INDIVIDUAZIONE DI SOGGETTI DEL TERZO SETTORE IDONEI ALLA CO-PROGETTAZIONE E GESTIONE DEI SERVIZI DELL’AREA MINORI DELL’AMBITO TERRITORIALE DI DALMINE

L’AMBITO TERRITORIALE DI DALMINE

Nell’ambito delle funzioni in materia di politiche sociali attribuitegli dall’art.6 della legge 328/2000, dell’art.13 della legge regionale n.3 del 12 marzo 2008 e della Delibera di Giunta Regionale n. 1353 del 25 febbraio 2011, in attuazione dei contenuti del Piano di zona 2015-2017,

INDICE ISTRUTTORIA PUBBLICA

Rivolta ai soggetti di terzo settore che esprimono disponibilità a collaborare per la realizzazione di determinati obiettivi, orientati a conseguire un miglioramento del sistema di “welfare” locale, caratterizzati da requisiti di professionalità necessari alla gestione di servizi socio educativi e socio-assistenziali, individuabili in base all’art.5 della legge 328/2000, all’art.2 del D.P.C.M. 30 marzo 2001 e al Decreto Direzione Generale n.12884 del 28 dicembre 2011, per la co-progettazione, secondo logiche di innovazione e sperimentazione, dei servizi dell’area minori dell’Ambito Territoriale di Dalmine: supporto e integrazione al servizio di tutela, servizio assistenza domiciliare minori, incontri protetti e/o facilitati, servizio affidi, housing sociale, centro diurno e funzione di accoglienza presso i Comuni.
I servizi afferenti all’area minori dell’Ambito, le finalità, i contenuti, il numero stimato degli utenti, le caratteristiche, le risorse finanziarie messe a disposizione, ecc. sono illustrati, nelle linee generali, negli allegati “Relazione Area Minori dell’Ambito Territoriale di Dalmine”, “Schede servizi” e “Risorse dell’Ambito Territoriale per la coprogettazione”, parti integranti del presente bando.
Trattandosi di istruttoria pubblica svolta nel rispetto del D.P.C.M. 30 marzo 2001 e del Decreto Direzione Generale n.12884 del 28 dicembre 2011 (“La co-progettazione non è riconducibile all’appalto di servizi e agli affidamenti in genere”) le disposizioni del Codice dei Contratti Pubblici si applicano unicamente se espressamente richiamate nel presente bando


Bando di istruttoria di_co-progettazione Area Minori

all. 1 - Relazione Servizi area_minori

all. 2a - ADM e incontri_facilitati

all. 2b - Servizio affidi

all. 2c - Centro Diurno

all. 2d - Housing sociale

all.3 - Risorse di Ambito

ISTANZE DI CONTRIBUTO 2015 PER I SERVIZI SOCIO-ASSISTENZIALI (EX CIRCOLARE 4) – RENDICONTAZIONE GESTIONE 2014

La Regione Lombardia con Delibera di Giunta Regionale n. X/4134 del 8 ottobre 2015 ha assegnato agli Ambiti Territoriali il Fondo Sociale Regionale (ex-circolare 4) per l’anno 2015, finalizzato a sostenere i servizi già funzionanti sul territorio e contribuire alla riduzione delle rette a carico dei Comuni e degli utenti.
Gli enti gestori dei servizi interessati (asili nido e nidi aziendali, micronidi, nidi famiglia e centri per la prima infanzia, servizi residenziali per i minori, centri ricreativi estivi e centri di aggregazione giovanile, servizio affidi, assistenza domiciliare, servizi di formazione all’autonomia e centro socio-educativi) possono presentare le richieste di contributo per l’anno 2015, sulla base della rendicontazione della gestione 2014, all’Ufficio Comune del piano di zona c/o il Comune di Dalmine, P.zza Libertà 1, 24044 Dalmine, entro il 2 novembre 2015
           Lorella Alessio



Trasmissione documentazione Comuni

Trasmissione documentazione enti_privati

ALLEGATO 2 CSE 2015

ALLEGATO 2 SFA 2015

ALLEGATO 2 MINORI 2015

Dati integrativi SAD-SADH 2015

EROGAZIONE DI VOUCHER CONCILIAZIONE SERVIZI PRIMA INFANZIA

L'Ufficio Comune dell’Ambito Territoriale di Dalmine informa che sono aperti i termini per la presentazione delle richieste di voucher conciliazione spendibili presso unità d’offerta di asilo nido, micro-nido e nido in famiglia.
I destinatari del beneficio economico sono:

  • nuclei famigliari in condizione lavorativa con bambino/a 3-36 mesi inseriti o in lista d’attesa o che desiderano inserire il proprio figlio presso asili nido, micro-nido e nido famiglia pubblici e privati;
  • con residenza anagrafica del minore in un Comune dell’Ambito Territoriale di Dalmine;
  • con reddito ISEE “minori” non superiore a € 20.229,61.

Per condizione lavorativa si intende la presenza di entrambi i genitori, o soltanto un genitore in caso di nuclei monogenitoriali, occupati.

Il valore del voucher è determinato in relazione all’ISEE della famiglia richiedente fino ad un valore massimo di € 240/mese ed è spendibile unicamente presso le unità d’offerta accreditate dell’Ambito Territoriale .

Il modulo per presentare la richiesta di voucher conciliazione è disponibile presso l’Ufficio Servizi Sociali del comune di residenza, negli orari di apertura al pubblico.

La richiesta e i relativi allegati vanno compilati e restituiti all'ufficio Servizi Sociali del comune di residenza dal 20 luglio 2015 al 1° settembre 2015.

Si precisa che l’effettiva erogazione del voucher conciliazione è subordinata all’approvazione da parte della Regione e dell’ASL di Bergamo.

Per ulteriori informazioni contattare i Servizi Sociali del proprio Comune.

Dalmine, 15 luglio 2015
                                                                 Il Presidente dell’Assemblea dei Sindaci
           Lorella Alessio


L’elenco delle unità d’offerta accreditate è disponibile presso l’ufficio servizi sociali del Comune di residenza.



Bando voucher conciliazione_infanzia 2015-2016

Modulo richiesta voucher_conciliazione

SERVIZI PER L'INFANZIA

E' ora consultabile l'elenco dei servizi per l'infanzia (nidi, micronidi, nidi in famiglia, centri per l'infanzia) presenti sul territorio dell'Ambito di Dalmine e registrati sulla banca dati provinciale bancadatisociale.provincia.bergamo.it.