Autorizzazioni, Accreditamento e Albi

  • AUTORIZZAZIONE AL FUNZIONAMENTO: si concretizza nella presentazione della Comunicazione Preventiva di Esercizio (CPE), è l’istituto attraverso il quale le unità d’offerta sociali previste dalla normativa regionale possono esercitare la propria funzione a favore degli utenti. Attraverso la Comunicazione Preventiva di Esercizio i soggetti dichiarano di possedere tutti i requisiti strutturali, gestionali e di personale previsti dalla normativa e necessari per il corretto e regolare funzionamento del servizio. L’avvio del servizio può essere contestuale alla presentazione della CPE e non necessita di nessun atto formale di autorizzazione o assenso, salvo le verifiche successive da parte di ATS e/o dell’Ambito comportino, in carenza di condizioni, l’inibizione dell’attività. La normativa regionale prevede specifiche sanzioni in caso di mancata presentazione della CPE o di assenza di uno o più requisiti di funzionamento previsti dalla normativa. Atti normativi generali dell’intera disciplina sono il Decreto Regionale n.1254 del 15 febbraio 2010 e la Legge Regionale n.3/2008 (estratto allegato).
    Documento Scaricabile
       Decreto regionale n.1254_2010 Indicazioni per esercizio e accreditamento UdO
  • U.d.O. - Alloggio Protetto per Anziani (AP)
    Documento Scaricabile
       U.d.O. - Alloggio Protetto per Anziani (AP)
  • U.d.O. - Asilo nido, Micronido, Nido Famiglia, Centro per l'Infanzia
    Documento scaricabile
       U.d.O. - Asilo nido. Micronido, Nido Famiglia, Centro per l'Infanzia
  • U.d.O. - Centro Aggregazione Giovanile (CAG)
    Documento scaricabile
       U.d.O. - Centro Aggregazione Giovanile (CAG)
  • U.d.O. - Centro Diurno anziani (CD)
    Documento scaricabile
       U.d.O. - Centro Diurno anziani (CD)
  • U.d.O. - Centro Ricreativo Diurno (CRD)
    Documento scaricabile
       U.d.O. - Centro Ricreativo Diurno (CRD)
  • U.d.O. - Centro Socio Educativo (CSE) e Comunità Alloggio disabili (CA)
    Documento scaricabile
       U.d.O. - Centro Socio Educativo (CSE) e Comunità Alloggio disabili (CA)
  • U.d.O. - Comunità Alloggio Sociale Anziani (CASA)
    Documento scaricabile
       U.d.O. - Comunità Alloggio Sociale Anziani (CASA)
  • U.d.O. - Minori - Comunità educative, comunità famigliari e alloggi per l'autonomia
    Documento scaricabile
       U.d.O. - Minori - Comunità educative, comunità famigliari e alloggi per l'autonomia
  • U.d.O. - Servizio di Formazione all'Autonomia disabili (SFA)
    Documento scaricabile
       U.d.O. - Servizio di Formazione all'Autonomia disabili (SFA)
  • AUTORIZZAZIONE/ACCREDITAMENTO DI UNITA’ D’OFFERTA SPERIMENTALI: i Comuni hanno la funzione di riconoscere e promuovere la sperimentazione di nuove unità di offerta e di nuovi modelli gestionali nell’ambito della rete sociale, nel rispetto della Programmazione regionale e degli obiettivi dell’Ambito Territoriale. Il quadro normativo e programmatorio, pertanto, caratterizzato dalla previsione di una rete aperta e dinamica di unità di offerta, offre la possibilità ai Comuni di sperimentare nuove unità di offerta sociali, purché compatibili con gli obiettivi e i contenuti della programmazione regionale e locale. Le sperimentazioni avviate sul territorio regionale, dovranno essere approvate con specifici provvedimenti del Comune / Ambito territoriale in cui vengono realizzate. In tali provvedimenti dovranno minimamente essere esplicitate le specifiche tecniche ed organizzative del servizio e/o prestazioni erogate, le tempistiche previste per la sperimentazione, gli eventuali obblighi assunti dal Comune/Comuni.
  • U.d.O. sperimentale Appartamento con ente gestore per Dopo di Noi
    Documento scaricabile
       U.d.O. sperimentale Appartamento con ente gestore per Dopo di Noi
  • U.d.O. sperimentale Centro Diurno Minori CDM
    Documento scaricabile
       U.d.O. sperimentale Centro Diurno Minori CDM
  • ACCREDITAMENTO: è il processo di qualificazione dell’unità d’offerta sociale in esercizio, che implica un innalzamento dei livelli qualitativi del servizio rispetto ai requisiti minimi necessari di apertura e si configura come uno strumento per regolare e governare l’erogazione dei servizi, attraverso l’individuazione di specifici requisiti di qualità, che si vogliono garantire ai cittadini. L’accreditamento è concesso a tuti i soggetti richiedenti che dimostrino il possesso dei requisiti definiti dall’Ambito, a partire dai criteri definiti a livello regionale, e può essere richiesto solo da Unità d’Offerta in regolare esercizio.
  • Asilo nido, micronido e nido famiglia: albo soggetti accreditati.
    Documento scaricabile
       Albo dei soggetti accreditati - asilo nido, micronido e nido famiglia
  • Centri Diurni Integrati (CDI): albo soggetti accreditati.
    Documento scaricabile
       Albo dei soggetti accreditati - Centri Diurni Integrati
  • Centri Diurni Minori: albo soggetti accreditati.
    Documento scaricabile
       Albo sggetti accreditati CDM.
  • Registro enti gestori di "Gruppo Appartamento con ente gestore" progetto DOPO DI NOI
    Documento scaricabile
       Registro appartamenti con ente gestore